Navigazione veloce

corsi MathUp – formazione docenti di Matematica 2018/2019 accreditata dal MIUR

Gentile Professoressa, Gentile Professore,
nel prossimo mese di ottobre prenderà il via la quarta edizione dei Corsi di Formazione MathUp che i docenti universitari di “mateinitaly” costruiscono per gli insegnanti di matematica delle scuole di ogni ordine e grado: dalle primarie ai diversi Istituti secondari di II grado.
Non è vero che tutti i corsi d’aggiornamento sono uguali. Ciò che li distingue non è soltanto la qualità ma anche, almeno per noi, gli obiettivi che intendono perseguire.
I Corsi di Formazione MathUp propongono un insegnamento della matematica che, all’interno dei differenti livelli scolastici, non nasconde e non evita le difficoltà della materia ma, nello stesso tempo, non le esaspera con presentazioni urticanti. Quindi, no a una trasmissione del sapere matematico affidata a meccanici e ripetitivi esercizi senza alcuna idea o “discorso” che leghi tra di loro i vari capitoli; sì, invece, a una didattica laboratoriale che scelga i contenuti essenziali e che prenda spunto da giochi, da problemi tratti della realtà quotidiana e da modelli che formalizzano situazioni problematiche derivate magari da altre discipline.
Quest’anno aggiungeremo ai corsi già sperimentati nelle precedenti edizioni alcune importanti novità che auspichiamo possano incontrare la stessa attenzione e lo stesso consenso.
Ecco, nel dettaglio, le proposte per i vari ordini di scuola che la preghiamo di trasmettere ai docenti del suo Istituto.
Scuola primaria Accanto ai corsi già collaudati per la terza, quarta e quinta classe (per i quali rimandiamo alla loro presentazione sul sito www.mateinitaly.it), sono previsti per il 2018-‘19 due nuovi corsi. Il primo è dedicato alle classi prima e seconda. Come è caratteristico dei corsi MathUp, affiancherà a specifiche e dettagliate proposte di lavoro in classe, un approfondimento dei loro contenuti matematici. Inoltre, vista la delicatezza del compito che attende i docenti di queste due classi che di fatto hanno la responsabilità dell’imprinting matematico dei loro allievi, chiederà ad alcuni docenti particolarmente competenti sull’argomento di illustrare i modi in cui il bambino acquista via via il senso del numero e si avvicina al mondo delle figure. Il secondo corso si occuperà invece di giochi e problemi e del loro ruolo nell’insegnamento della matematica per bambini dai 5 ai 10 anni. Riguarderà quindi verticalmente tutta la scuola primaria. Con il coordinamento della prof.ssa Simonetta Di Sieno (Università di Milano, Presidente di “mateinitaly”) proporrà alcune sessioni di laboratorio, spendibili nelle varie classi, su alcuni nodi centrali della matematica. L’obiettivo è di organizzare un archivio di giochi e di problemi commentati che potranno essere usati dai corsisti anche negli anni successivi.
Scuola secondaria di primo grado Accanto ai corsi già collaudati per le tre classi di quest’ordine scolastico, per i quali rimandiamo al sito www.mateinitaly.it, la prof.ssa Maria Dedò (Università di Milano) curerà una nuova iniziativa riservata a chi ha già seguito almeno un corso MathUp negli anni precedenti. Nel nuovo corso, oltre a riprendere alcuni dei temi che in questi tre anni si sono rivelati particolarmente critici, si investirà buona parte del tempo nella discussione e sperimentazione di problemi e laboratori allo scopo di costruire una raccolta che possa diventare un valido strumento anche per il futuro. L’esperienza suggerisce che un buon problema costituisce un’occasione di confronto pure con i docenti dei primi anni delle scuole superiori perché porta all’evidenza anche le difficoltà più riposte. In questo modo il confronto “in verticale” tra i docenti di matematica può diventare più produttivo.
Scuola secondaria di secondo grado Qui le novità, rispetto agli anni passati, sono addirittura quattro. Si comincia con una nuova edizione del corso per la prima classe delle superiori, curato dalla prof.ssa Liuba Ballocco che si avvarrà dell’esperienza acquisita con la precedente edizione e dei risultati ottenuti nel 2017-‘18 con il corso sperimentale e con quello dedicato agli Istituti professionali. Si continua con le video-lezioni registrate negli anni scorsi per le classi successive, ma per chi vorrà impegnarsi in un percorso più partecipato con il docente – ecco la seconda novità – c’è la possibilità di iscriversi al corso sperimentale per la seconda che affronterà alcuni nodi centrali dell’insegnamento in questa classe: come segmentare, in funzione dei diversi periodi dell’anno, i contenuti matematici; come precisare il livello di conoscenze e/o competenze oggetto delle varie verifiche; come costruire nuovo materiale didattico. Le altre novità riguardano il triennio. La terza prevede un corso, coordinato dal prof. Angelo Guerraggio dell’Università Bocconi, di complementi e approfondimenti con la presentazione di modelli che riguardano l’economia, la fisica, la medicina ecc. e alcune video-lezioni di storia della matematica. La quarta, infine, consiste in un nuovo corso dedicato alla fisica del Novecento così come compare nel programma di classe quinta.
Sul nostro sito internet www.mateinitaly.it potrà trovare una presentazione ancora più dettagliata dei Corsi MathUp e tutte le informazioni utili per l’iscrizione e la partecipazione alle altre attività di mateinitaly, prima fra tutte il nostro prossimo Convegno Nazionale che si svolgerà a Bari all’inizio di ottobre. Non esiti, comunque, a contattare i nostri uffici che resteranno aperti tutto il mese di luglio.

Traduci »